Il Progetto

Oltre i 200 metri

dalla Sacra di San Michele a Monte Sant’Angelo per risvegliare l’energia dell’Italia

Nasce dalla quarantena, dal bisogno di muoversi e camminare.

Nasce dalla sofferenza di tutto il paese per i morti, per i malati, per la perdita di lavoro e ricchezza.

Nasce per il dolore dei bambini chiusi in casa, degli adolescenti che non hanno potuto dare baci, dei nonni che non hanno potuto abbracciare.

Nasce per ricordare che non abbiamo bisogno di nulla per essere felici, se non di poterci muovere.

Nasce per ricordarci che attingiamo energia da Madre Terra.

Nasce per lodare le Vita e per coinvolgere nella lode tutti coloro che lo desiderano.

Nasce per riattivare l’energia nostra, di coloro che incontreremo, dei luoghi in cui ci fermeremo, con la consapevolezza che ogni passo è una grazia e dono che la Vita ci fa e che facciamo alla Vita.

Percorreremo le antiche vie dei pellegrini, partendo dalla Sacra di San Michele, lungo la via Francigena fino a Castel S.Angelo a Roma.

Poi da Tivoli ci sposteremo a Celano dove sulle vie di San Francesco raggiungeremo il Gargano per terminare il nostro viaggio a Monte Sant’Angelo.

Protetti dall’energia dell’Arcangelo Michele, cercheremo segni della sua presenza lungo il cammino, e doneremo a coloro che incontreremo la sua carezza.

Stimiamo 70 giorni di cammino nei quali chi vorrà potrà raggiungerci per fare un po’ di strada con noi, in povertà, semplicità e apertura di cuore.